Assistenti sociali e burn out

noun_86100_ccPiù parlo con le colleghe e più avverto un montante senso di insoddisfazione e rabbia: le cose non funzionano, le persone sono sempre più disperate, i servizi sono sempre meno e con sempre meno soldi… e in mezzo a tutto questo l’assistente sociale ci deve mettere la faccia. Il rischio di saltare è dietro l’angolo. Ma siamo destinate ad essere sopraffatte dagli eventi o possiamo immaginarci delle strategie di “messa a terra”? Continua a leggere

Come cambia il segretariato sociale

2016-11-16-photo-00000026Oggi ci siamo trovati a Milano per parlare di come cambia il servizio sociale comunale e condividere pensieri, spunti, riflessioni. Sono stata invitata ad intervenire anch’io portando una riflessione sulle nuove potenzialità che il web offre agli assistenti sociali impegnati nel prezioso e delicato ruolo del segretariato sociale.  Continua a leggere

1000 di questi like!

noun_86256_ccSaperesociale ha superato i 1000 like su facebook e i follower del blog aumentano sempre più! E’ arrivato il momento di fare un bilancio di quest’esperienza. Cominciata due anni fa con tanti dubbi, con l’obiettivo di provare a mettere per iscritto qualcuna delle cose che si imparano facendo l’assistente sociale. Con una doppia speranza: Continua a leggere

Housing first: partire dalla casa per contrastare la marginalità

noun_428923_ccGli assistenti sociali che lavorano nei comuni o nei servizi specialistici si trovano spesso di fronte a situazioni di adulti emarginati, cioè ai margini di quelle dimensioni che contribuiscono alla definizione di un’identità personale: il lavoro, la famiglia, gli amici, la casa, la salute. Come si arriva a scivolare progressivamente in questo baratro di legami rarefatti e povertà diverse? Continua a leggere

Chi ricompone i frammenti di welfare?

noun_585385_ccNon ce la faccio. Ci ho provato ma non riesco a smettere di indignarmi di fronte a questo welfare frammentato, disorganico, complicato. Un welfare che offre anche servizi e sostegno, ma fa di tutto per non farsi trovare e non farsi capire. Con il risultato paradossale che lascia ai cittadini, anche se fragili e poco attrezzati, l’onere di ricomporre il puzzle dell’assistenza.  Continua a leggere

Il servizio sociale in comune

il-servizio-sociale-in-comuneEccolo: è arrivato!!! Dopo averlo tanto desiderato, dopo averci tanto lavorato, è venuto alla luce: il primo libro italiano dedicato al servizio sociale comunale!

Due anni fa scrivevo il mio stupore di fronte al fatto che non esistesse ancora un testo espressamente dedicato all’assistente sociale comunale, nonostante Continua a leggere

Come fare un ricorso per l’amministratore di sostegno

noun_54854_ccL’amministratore di sostegno: un istituto di protezione giuridica sempre più diffuso, richiesto da molte famiglie e servizi. Sappiamo che l’Amministratore di Sostegno (AdS) è una persona nominata da Giudice tutelare con il compito di assistere il beneficiario che, a causa di un’infermità o menomazione fisica o psichica, si trova nell’impossibilità – anche temporanea – di provvedere ai propri interessi (legge 6/2004). Ma come fare per richiedere l’amministratore di sostegno*?   Continua a leggere